19 Motivi per cui suonare Jazz

19 MOTIVI PER CUI SUONARE JAZZ


1. Ti fa sentire libero, seppur all’interno di una struttura.
2. Ti insegna a rispettare gli altri e ad aspettare il tuo turno, divertendoti anche durante
quello degli altri.
3. Ogni volta che incontri una persona dalla pelle scura, senti di stimarla a priori.
4. Dopo aver imparato il significato della parola “swing”, hai iniziato ad appiccicarla a
qualunque cosa, momento, persona, che ha quel non so che di… “swing”.
5. Quando senti dire: ”Ho la LAUREA in Jazz”, capisci che c’è gente che suona con le
idee molto, molto confuse.
6. Quando ti danno vino e Jazz, ti chiedi perché la gente cerchi il paradiso altrove.
7. Ogni volta che ascolti i grandi che hanno fatto la storia, ti viene da piangere.
8. Hai imparato a sopportare qualunque cosa, ma non il pubblico che, sul Blues di rito,
si sveglia, poi accenna un sorriso e… inizia a battere le mani in battere.
9. Ogni volta che vedi una “J”, per te la parola può finire in un solo modo.
10. Più passa il tempo, più ti rendi conto che hai bisogno di studiare, di suonare e di
crescere.


11. Ti sei convinto che sia fondamentale trascrivere dei soli e poi che sia meglio non
farlo.
12. Hai capito che i migliori, sono sempre i più umili. Sugli altri, preferisci non
esprimerti.
13. Sei convinto che chi suona Jazz può campare poco e anche male. Ma intensamente.
14. Se sei matto, ti rendi conto che vai bene così e che col tempo potresti anche
peggiorare, perché sei “Jazz”.
15. Quando guardi un batterista negli occhi, sei convinto che il concerto è nelle sue mani.
16. Quando guardi un cantante negli occhi, ti fai il segno della croce e poi per sicurezza
lo ripeti al contrario, e pensi: “Magari questa volta andrà bene”.
17. Trovi divertente il fatto che chi non ama questa musica ti creda un tipo un po’
strano, anzi, ci provi proprio gusto, ma ti dispiace per loro, perché si perdono un
pezzetto di paradiso.
18. Quando scopri un grande musicista che non avevi mai avuto il piacere di ascoltare
prima, oppure un bel disco di cui non conoscevi l’esistenza, ti chiedi come hai fatto,
fino a quel momento, a viverci senza.
19. Comprendi che il cuore dell’Universo, batte in levare.


Stampa  

Related Articles

Concerti Jazz 2011

Aforismi Jazz

Publish modules to the "offcanvs" position.